Carattere aziendale

Lasciare il Segno nella Grafica
3 Mag 2021

Carattere aziendale – Lasciare il Segno nella Grafica

Pensieri in corso…

Qualsiasi attività necessita della Grafica, per farsi conoscere nella società.

Oggi come puoi mettere in vista la tua e farti conoscere dal pubblico?

Questo articolo esplora il retropensiero di argomenti come logo, coordinato d’immagine, campagna pubblicitaria e azioni di marketing.

Quante persone servono per svolgere queste mansioni?
Che costi ci sono per sviluppare l’immagine della propria azienda? 

Una persona, un computer, le giuste conoscenze e nulla di più.
Come già abbiamo avuto modo di vedere, ogni persona è una azienda.

La cosa importante, per poter fare tutto questo, è capire perchè si sceglie un colore, un font, una immagine.
Con la stessa naturalezza di quando parliamo e scegliamo di dire alcune parole, piuttosto che altre.

Possiamo quindi affermare che esiste un ‘abc’, un vero e proprio dizionario della comunicazione visiva.
Ogni scelta d’immagine si collega ad un significato atavico e universale che, a livello inconscio, ci fa associare ciò che vediamo ad una sensazione emozionale.

Il concetto di impresa nasce da un pensiero, da un tuo sogno.
Sono le piccole scelte a portarlo in contatto con la realtà.
Con la Grafica si può esprimere questo passaggio.

Qual è il primo step?

Grafica e Carattere aziendale

Proseguiamo l’esplorazione del retropensiero, perchè tutto ha sempre inizio da una Filosofia.

Comunicare è legato al pensare.
Come la Scrittura, la Grafica è un’espressione visiva di ciò che si vuole dire.
Entrambe sono legate: un buon Logo dev’essere associato al giusto Font.

Il Font viene definito Carattere Tipografico.
Infatti si parla sempre di segno e disegno.
Una lettera si compone di diversi tratti grafici (glifi), così come un logo.

Possiamo quindi parlare di Carattere Aziendale.
La scelta che effettui di logo e font esprime la tua realtà.
Più sono espressivi i segni scelti, più sarà efficace il messaggio.

Il tutto si completa con il colore.
Creando una palette emozionale, che dia maggior significato al logo.
Ogni tinta ha una sua emozione.

Il cromatismo interviene per dare forza all’impatto visivo.
Si possono trasmettere emozioni:

Calde (con giallo, rosso, arancio, etc.)
Fredde (blu, viola, verde, etc.)
Neutre (colori mitigati da varie tonalità di bianco e grigio)

E’ una realtà oggettiva, che arriva dal nostro passato.
L’uomo ha creato storicamente delle immagini giunte ai nostri giorni, fortemente comunicative.
Lo possiamo notare ad esempio già dagli albori dell’umanità, nelle grotte di Lascaux.

Quale segno sta lasciando la tua azienda?

Link per approfondimenti di settore: Aiap

Credits:
– Immagine in Evidenza: © Photo by Ministère de la Culture on Archeologie Culture